Stefano Giaroli-Produttore e Direttore d’Orchestra

Stefano Giaroli-Produttore e Direttore d’Orchestra

Stefano Giaroli ha studiato pianoforte, composizione, direzione di coro e d’orchestra ai Conservatori di Reggio Emilia, Bologna e Parma.

Dopo un brillante inizio come pianista solista, è progressivamente passato alla direzione, prima di coro, poi d’orchestra, soprattutto in ambito operistico.

Nella sua formazione gli incontri più significativi sono stati col padre Giuliano come suo sostituto nella direzione di importanti cori polifonici, col M.° G.F. Masini in qualità di suo assistente al Festival di Radio France a Montpellier, e con Martino Faggiani in importanti produzioni liriche presso il Teatro Comunale di Ferrara, il Teatro Comunale di Modena, il Teatro “R. Valli” di Reggio E. ed il Teatro “Strehler” di Milano.

Nel 2001 ha debuttato come direttore d’opera (Traviata) alla “Messehalle” di Basilea (CH).

Dopo l’Orchestra da Camera dei Concerti d’Autunno ha fondato nel 2003 l’Orchestra Sinfonica “Cantieri d’Arte” e nel 2012 L’orchestra Sinfonica delle Terre Verdiane, formazioni con le quali svolge un’intensa attività lirica sia in Italia che in Europa.

Nel tempo ha arricchito il proprio repertorio con Il barbiere di Siviglia, L’Italiana in Algeri e La Cenerentola di Rossini; Tosca, La Bohème, Suor Angelica, Madama Butterfly, Manon Lescaut di Puccini; Le Nozze di Figaro, Don Giovanni e il Requiem di Mozart; La Vie Parisienne e La Belle Helene di Offenbach; L’Elisir d’Amore di Donizetti; Attila, Trovatore, Rigoletto, Aida, Nabucco di Verdi; L’Amico Fritz e La Cavalleria Rusticana di Mascagni; Adriana Lecouvreur di F. Cilea; Carmen” di Bizet.

E’ ospite fisso da otto anni del Festival Lyrique di Salon de Provence (Francia), frequenta abitualmente i podi dei Teatri “Comunale” di Bolzano, “Alfieri” di Asti, “Donizetti” di Bergamo, “Alighieri” di Ravenna, “Rendano” di Cosenza, “Superga” di Nichelino, “Morlacchi” di Perugia, “Comunale” di Carpi e le Arene Estive di Fontanellato, Bolgheri, Gardone, Carrara.

Nel 2010 ha debuttato nel Teatro della sua Città (R. Valli) con la prima mondiale dell’Opera “Angelica” di G. Bertolani, ottenendo un personale successo di critica e di pubblico.

Nel 2012 si è esibito con la sua Orchestra al KKL di Lucerna (Svizzera), e tenuto un conerto a  Torino con Leo Nucci. Molto significative le due recite di Rigoletto da lui dirette nel luglio 2012 davanti la Casa Natale di Verdi a Roncole (Busseto – PR).

Nel 2013 ha debuttato Werther di Massenet e Otello di Verdi al Superga di Nichelino, ha diretto la sua orchestra a Basilea (Svizzera) accompagnando fra gli altri Renato Bruson. Ha poi debuttato nella stagione lirica del Teatro “Rendano” di Cosenza con due recite di Traviata e nell’estate 2013 ha diretto Rigoletto e Aida nell’ambito del prestigioso Festival internazionale “Opera Classica” in Germania e ha debuttato con una memorabile edizione di Aida al Teatro Ariston di Sanremo.

Ha recentemente debuttato, oltre a numerose riprese del suo repertorio, Pagliacci di Leoncavallo e Norma di Bellini.